MIGLIONICO - Terre Joniche
Dilillo interpreta il suo racconto "Fiume"

MONTESCAGLIOSO. Costantino Dilillo,  autore materano,originario di Irsina, interpreta il suo racconto ' Fiume', tratto da'Nuove leggende lucane 'ed.BMG, a Montescaglioso, nella Sala del Capitolo della suggestiva Abbazia di San Michele Arcangelo.
L'autore Ŕ stato invitato dal Comitato Terre Ioniche per ricordare le vittime dell'alluvione del 2013 ,nei tre giorni del forum 'La via d'uscita' ,svoltosi a Montescaglioso dal 7 al 9 ottobre 2016.
╚ la storia di Luigi e Maria,una coppia senza figli, che aveva telefonato cinquanta volte alla cicogna per ordinare in Svizzera certi cavolfiori miracolosi sotto i quali si diceva si potessero trovare anche i bambini .Ma il pancione di Maria continuava a contenere solo strani gas che disturbavano la quiete pubblica al punto da costringere il sindaco ad intervenire costituendo una commissione d'inchiesta composta dal farmacista,dal parroco e dal direttore delle poste.Essi ,in visita ufficiale, una sera,sconfissero l'occulto nascosto nel ventre di Maria che,presto ,si seppe ,conteneva in  embrione un palpito intenso di vita.
Giacomino nacque di marzo in un giorno di vento e non piangeva e non emetteva suoni:il bambino era sordomuto .Egli cresceva in silenzio ,era un ometto lavoratore e silenzioso.
Un giorno di ottobre il calore della Valle si era fermato a mezz'aria ,Paola la Gazza volava alto,la terra tremo' tutta e Giacomino si aggrappo'al melo per non cadere e la montagna si aprý nel fianco per vomitare un gorgo d'acqua. Il gorgo divenne getto e quindi rivolo e dopo spruzzo e, infine, fiume pieno che travolse sulla sua strada casupole rurali nella valle e piantagioni e vigne e alberi e, infine,scagli˛ Giacomino contro un masso.La piena travolse tutto nella valle e Giacomino, frastornato dalla salvezza e dalla prima esperienza dell'udire, vide il padre e disse: Ba-sento!!! La valle era distrutta ma Giacomino parlava e il paese tutto celebr˛ solennemente il miracolo della voce di Giacomino e dell'acqua nella valle.Un racconto ,quello di Costantino Dilillo,dal sorriso amaro...Grazie Costantino !!! da Margherita Lopergolo.
Margherita Lopergolo

Created by Antonio Labriola-Mail - 10 Luglio 1999 - Via Francesco Conte, 9  -  75100 Matera - Tel. 0835 310375