GABRIELE SCARCIA
Biografia e opere

UOMINI E FATTI DI MIGLIONICO   -   Home Page - Stampa pagina

 

Gabriele Scarcia. Gabriele Scarcia è nato a Miglionico (Mt) nel 1973 e vive e lavora a Roma. Laureato in Conservazione dei Beni Culturali, ha intrecciato negli anni la passione storica alla passione letteraria e artistica.
Da anni collabora con diverse testate giornalistiche tra le quali " La Gazzetta del Mezzogiorno", "Avvenire", "La Nuova Basilicata", "Basilicata Regione Notizie", ecc.
Al suo attivo conta diverse pubblicazioni eterogenee e numerosi contributi in cataloghi d'arte e saggi.

 
Album fotografico di Gabriele Scarcia Album  della maggior parte delle foto postate da Gabriele su Facebook al 28 Marzo 2016

 

Premio Letterario Nazionale Carlo Levi 2018.
Premiato Gabriele Scarcia
Sezione Saggistica: “Il tesoro della Basilicata – Paesaggio e Arte”

Arte e paesaggio: ho racchiuso in un libro della Basilicata
A Gabriele Scarcia è stato assegnato uno dei premi letterari Carlo Levi 2018.
Castelli, chiese e natura: "Vi svelo le opere da non perdere se venite a visitare la Lucania"

http://www.storieoggi.it/2018/10/31/arte-e-paesaggio-ho-racchiuso-in-un-libro-i-tesori-della-basilicata/?fbclid=IwAR1-ysMA1mm9zDKiENekVSj0EBBntjur6i3MGIGqE6bXF3d6QDQXNQh_ofY

Gabriele Scarcia Gabriele Scarcia ha vinto il Premio Letterario Carlo Levi 2018

http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/Giunta/detail.jsp?otype=1012&id=3047422

http://www.basilicatanet.it/basilicatanet/site/Basilicatanet/detail.jsp?otype=1012&id=3047422

Pisticci dedica una strada a B.E. Lapadula, soddisfazione di Gabriele Scarcia (01.08.18) di Sassilive.it
 

La Milanesiana 2018   Intervista a Gabriele Scarcia https://youtu.be/iLwCeUgNz-w

Gabriele Scarcia Gabriele Scarcia ospite a La Milanesiana di Elisabetta Sgarbi (28.06.18)
Gabriele Scarcia Gabriele Scarcia nominato segretario regionale del movimento "Rinascimento" (17.06.18) di G. Amati
Gabriele Scarcia nominato segretario regionale del movimento Rinascimento da V. Sgarbi (14.06.18)
Gabriele Scarcia I Conversi pittori del sacro (04.05.18) di G. Scarcia
IL TESORO DELLA BASILICATA di Gabriele Scarcia. Servizio trasmesso dalla TGR Basilicata il 14.02.18

Il tesoro della Basilicata di Gabriele Scarcia
Di prossima uscita nelle librerie italiane

Gabriele Scarcia

Gabriele Scarcia è il nuovo portavoce del sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri
http://www.sassilive.it/cronaca/politica/gabriele-scarcia-e-il-nuovo-portavoce-del-sindaco-di-matera-raffaello-de-ruggieri/

Pagina 28 Logos del 30 Giugno 2017 "Vivo ricordo di don Mario" di Gabriele Scarcia

Nel numero di giugno 2017 della rivista BenEssere, in vendita in tutte le edicole d'Italia, una mia intervista a uno specialista otorinolaringoiatra. Il mensile è edito dal Gruppo San Paolo. Tutti i mesi consigli e risposte per aiutarci a vivere meglio sotto tutti i punti di vista. Cinque le sezioni che compongono il mensile: Essere & benessere, con interviste a luminari su salute e prevenzione, servizi e incontri con personaggi famosi; Cibo & benessere, dedicata al buon cibo, alla corretta alimentazione, al rapporto ecosostenibile con l'ambiente, agli stili di vita, al fitness e alla cura del corpo; Notes, affidata ad Antonio Lubrano, è la guida ai servizi e ai diritti e uno "sportello reclami" per le segnalazioni dei lettori; Noi & gli altri, tra psicologia e spiritualità, con argomenti legati alle relazioni interpersonali e al rapporto con il divino; Tempo libero, dedicato agli itinerari, alla scoperta dei percorsi dello spirito, agli appuntamenti culturali ed enogastronomici da non perdere (Gabriele Scarcia)

"Luoghi dell'Infinito" con Gabriele Scarcia (06.03.17)

Li villani lo chiamano male consiglio di Gabriele Scarcia un lavoro ricco e documentato con un ampio corredo fotografico. L’appendice documentaria, le didascalie delle tavole a colori, il dizionario sono strumenti necessari per una lettura attenta e costruttiva dell’opera.
Le pergamene della famiglia De Novellis pubblicate nel volume, sono testimonianze e prove fondamentali per la comprensione dei rapporti del periodo storico preso in considerazione.  Un quadro storico frutto di ricerche laboriosissime professionalmente documentato da "storico" saggio e attento, quale Scarcia dimostra di essere ancora una volta. Tutto il suo lavoro è permeato da una profonda partecipazione a tutta la narrazione che riguarda non solo Miglionico e le sue terre, ma il Sud in generale.
L’autore dimostra brillantezza nella narrazione e chiarezza nell’esposizione, qualità, queste, che consentono ai lettori, anche a quelli più sprovveduti, di addentrarsi facilmente nelle lontane vicende storiche che hanno interessato i territori lucani e non solo.
Per noi miglionichesi, infine, insieme al testo di Teodoro Ricciardi "Notizie soriche - MIGLIONICO", "Li villani lo chiamano male consiglio" di Gabriele Scarcia è un manuale fondamentale per la conoscenza e la comprensione dei fatti storici che hanno interessato il “nostro” CASTELLO DEL MALCONSIGLIO E LA CONGIURA DEI BARONI DEL 1485. Tonino Labriola

Album fotografico Gabriele Scarcia. Incontro con l'autore- Palazzo Lanfranchi. Matera, 03.02.2017
INCONTRO CON L'AUTORE. GABRIELE SCARCIA (Matera, 3.02.2017) VIDEO
 
Non solo la "Congiura" I baroni Il castello ma una storia millenariA (03.02.17) di P. Doria
Il Risorgimento a Miglionico (nota di G. Scarcia)
G. Ribellino: dal Risorgimento ai giorni nostri
Miglionico comune virtuoso nel recupero dell'Archivio Storico Comunale - Contributi del Delegato alla Cultura Gabriele Scarcia
Gabriele Scarcia ha partecipato al "Festival della Letteratura di Viaggio", designato dall'APT di Basilicata, con il prof. Giuseppe Appella (al suo fianco nella foto), noto critico d'arte, a promuovere la regione Basilicata
Gabriele Scarcia con l'Azienda turistica della Basilicata al "Festival della letteratura di viaggio" a Roma - INVITO (17.09.16)
Il Gal Bradanica svela i tesori del suo territorio (Luglio 2016)
Bilancio de "La Congiura dei Baroni" di MiglionicO (2016)
Intervista di Eva Bonitatibus a Gabriele Scarcia tratta dalla rivista regionale Mondo Basilicata n. 27 del 2016
Encomio a Gabriele Scarcia del Sovrintendente Michele Durante
https://youtu.be/hbpDO5SzDwo?t=670
Pubblicato il 18 ago 2014 da TRM

Quarta edizione a Miglionico (MT) per la rievocazione storica "La Congiura dei Baroni". Tra il Castello del Malconsiglio e la prospiciente piazza omonima le fasi salienti di un evento realmente accaduto tra il 1485 ed il 1486 che vide protagonisti i principali baroni del territorio del sud Italia e Re Ferrante, ossia Ferdinando I d’Aragona il Vecchio, re di Napoli

"Si viaggiare" (04.03.2016) scopre la città di Miglionico e i suoi scrigni d'arte (vedi)
Tessere d’Arte Lucana – Meraviglie pittoriche e scultoree dal Medioevo all’Ottocento”, opera autoriale curata da Gabriele Scarcia per Apt Basilicata
TGR Basilicata 2016 e Buongiorno Regione 18.02.16 (
vedi)
“Tessere d’Arte Lucana – Meraviglie pittoriche e scultoree dal Medioevo all’Ottocento”, opera autoriale curata da Gabriele Scarcia per Apt Basilicata
http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?sec=100133&otype=1012&id=3007127&value=regione 

http://it.geosnews.com/p/it/basilicata/mt/apt-presenta-tessere-d-arte-lucana-meraviglie-pittoriche-e-scultoree-dal-medioevo-all-ottocento-di-gabriele-scarcia_9774175

http://www.sassilive.it/cultura-e-spettacoli/libri/apt-presenta-tessere-darte-lucana-meraviglie-pittoriche-e-scultoree-dal-medioevo-allottocento-di-gabriele-scarcia/
Arte lucana a Expo, Pittella "Biglietto da visita esclusivo" (WWW.ITALPRESS.COM DEL 19 OTTOBRE 2015)
Il video su Miglionico, tratto da Italia 15 Basilicata, è stato pubblicato sul canale Youtube HERNUSASAPIDECV (https://www.youtube.com/channel/UCUFF...). Gabriele Scarcia organizzò le riprese miglionichesi con Mario Trufelli. Correva l'anno 2006. E' andato in onda su RETE4 ieri 5 Aprile 2015 e uscì in allegato al Corriere della sera alcuni anni fa.
Video di Youtube (HERNUSASAPIDECV) Gabriele Scarcia organizzò le riprese con Mario Trufelli (2006) Vedi
Mostra sui protagonisti miglionichesi della Prima Guerra Mondiale organizzata e allestita da Gabriele Scarcia, in qualità di "Delegato alla Cultura" dell'Amministrazione Comunale di Miglionico, e tenutasi da novembre 2014 al 7 gennaio 2015, in una sala del castello del Malconsiglio
Le telecamere della trasmissione televisiva Buongiorno Regione nel Castello del Malconsiglio di Miglionico. E' presente Gabriele Scarcia (16 Gennaio 2015)
(vedi)
Il riconoscimento è stato assegnato alla sezione intitolata a Tommaso Pedìo
Ecco la storia del "male consiglio"
Premio Basilicata a Gabriele Scarcia per il suo saggio storico
di Antonio Centonze
XLIII Edizione del Premio Letterario Basilicata
Il Settimanale della TGR Basilicata (25 Ottobre 2014)
E' un ottimo filmato sulla storia del Premio Letterario Basilicata
(vedi)

COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO DI MIGLIONICO
MIGLIONICO
. Nel Centenario della Grande Guerra, l’Amministrazione comunale di Miglionico, animata da un proposito commemorativo e per favorire la conoscenza della propria identità storica, promuove il recupero e la valorizzazione del patrimonio privato che ha come tema la Prima Guerra Mondiale. A tal fine, anche per la ideale costruzione di un ponte tra storia nazionale e storie personali, invita tutti i... (A. Buono)--> leggi tutto

XLIII Edizione del Premio Letterario Basilicata

Il premio di Saggistica storica lucana ”Tommaso Pedìo” è stato attribuito a Gabriele Scarcia
per il libro
"Li villani lo chiamano male consiglio", Palombi Editori
(video premiazione)

Vincitori della XLIII Edizione del Premio Letterario
La giuria della XLIII Edizione del Premio Basilicata ha decretato i vincitori delle sezioni di Saggistica Storica Nazionale, Economia Politica e Diritto dell’Economia e Saggistica Lucana.
La giuria presieduta dall’Accademico dei Lincei Cosimo Damiano Fonseca, ha assegnato il premio per la sezione di Saggistica Nazionale a Vincenzo Ferrone per l’opera Storia dei diritti dell’uomo, Laterza Edizione.
La giuria, inoltre, sollecitata dal Circolo Spaventa Filippi, ha segnalato il libro Faremo una carta poetica del Sud, a cura di Napoli, Iuliano, Nannariello e Saggese.
Il premio di Economia Politica e Diritto dell’Economia è stato assegnato invece, a Giuseppe Guarino per il libro Cittadini europei e crisi dell’euro, Editoriale Scientifica.
Nella stessa sezione ha ricevuto una segnalazione il libro di Daniele Pozzi, Una sfida al Capitalismo italiano: Giuseppe Luraghi, Marsilio.
Il premio di Saggistica storica lucana”Tommaso Pedìo”, è stato attribuito a Gabriele Scarcia per il libro Li villani lo chiamano male consiglio, Palombi Editori.
Una menzione, invece, è stata attribuita al saggio curato da Maria Pia Mascolo, Ketv, Sefer, Miktav. La cultura ebraica scritta tra Basilicata e Puglia, Pagina Edizioni.
La giuria della sezione “Narrativa e Letteratura Spirituale” della XLIII Edizione del Premio Basilicata, presieduta da Ermanno Paccagnini, ha assegnato il premio per la “Narrativa nazionale” al romanzo di Michele Mari, Roderick Duddle ,Edizioni Einaudi.
Inoltre hanno ricevuto una segnalazione i seguenti testi:
Domenico Dara, Piccolo Trattato sulle coincidenze, Nutrimenti
Gabriella Genisi, Gioco pericoloso, Sonzogno
Il prestigioso riconoscimento della sezione di “Letteratura Spirituale e Poesia Religiosa” è andato a Marco Roncalli per l’Opera Omnia.

MIGLIONICO. Storia e cinema. Sono due le iniziative di questa sera, sabato 23 agosto, programmate nella rassegna, “SeRestate a Miglionico 2014”, a cura dell’Amministrazione comunale. Alle 21, nell’auditorium del castello del “Malconsiglio”, presenti, tra gli altri, il presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella e Giampaolo D’Andrea, capo Gabinetto del ministero dei Beni e delle Attività Culturali, sarà presentato... (G. Amati) --> leggi tutto   23.08.14

La rubrica BIBLIOS della TGR Basilicata del 9 Aprile 2014 delle ore 14.00 parla del libro di Gabriele Scarcia "Li villani lo chiamano male consiglio" (vedi)

 

LE PUBBLICAZIONI DI E SU GABRIELE SCARCIA

Dalla A alla Z.  La paradossale di lettura di lavoro e dintorni dello scrittore di Miglionico
Il Dizionario a tempo determinato di Gabriele Scarcia
MIGLIONICO. Dizionario a tempo determinato. E’ uno dei libri, elaborati dallo scrittore miglionichese Gabriele Scarcia, dedicato al sociale. Edito dalla Palombi editori, il libro che ha partecipato al Fondi Film Festival, è una “paradossale rilettura del Lavoro, del Precariato, della Disoccupazione e dell’Ozio, dall’A alla Z” come recita il sottotitolo che lo accompagna nelle edicole. La sua focalizzazione, in sintonia con l’attuale situazione italiana, è su un tema scottante: il mondo del lavoro. Argomentazioni fra il serio ed il faceto, fra lo scanzonato... (A. Centonze --> leggi tutto

Lavoro, non lavoro: c’è da ridere…
Affrontare il tema del lavoro, o del non-lavoro, in modo divertente? È quanto provano a fare, con due volumi diversi per genere e impostazione, Giovanni De Liso e Gabriele Scarcia.Il primo narra ne 'L’impiegato Deluso’, un romanzo palesemente autobiografico e dichiaratamente umoristico, l’esperienza davvero eccezionale di un giovane meridionale che viene assunto a tempo indeterminato nella Pubblica amministrazione mediante concorso e decide di rinunciare al “posto fisso” per cimentarsi con un’esperienza lavorativa in una multinazionale. Al quasi omonimo protagonista (Deluso di nome e di fatto), l’autore affida...   --> leggi tutto

Ultimo libro di Gabriele Scarcia sul feudalesimo in Basilicata e a Miglionico
                              "Li villani lo chiamano male consiglio"
Perchè un barone del Regno di Napoli tradì i suoi pari che congiuravano all'unisono contro il re Ferrante d'Aragona? Come mai i francescani comissionarono un affresco simbolico per descrivere le sciagure della famiglia Sanseverino? Per quale motivo un intero centro abitato nel 1488 era appellato dai villani "male consiglio"? Quali i meriti che permisero ad Ettore Fieramosca di fregiarsi del titolo comitale? A questi ed altri interrogativi risponde questo libro, nel quale arte pittorica, archeologia, storia, architettura, araldica, diplomatica, castellologia, fotografia si assumono il compito d'indagare sulle testimonianze e su alcuni eventi epocali che interessano il Meridione d'Italia e in particolare la Basilicata in un lunghissimo arco di tempo che va dalle presenze indigene a quelle magno-greche, dalle razzie saracene all'invasione dei Normanni, dalla strapotere baronale a una congiura finita nel sangue, dall'ascesa della più potente famiglia meridionale sino all'esplicazione dei suoi rapporti di vassallaggio.

"DIZIONARIO A TEMPO DETERMINATO"
 in tutte le librerie italiane dalla metà di Maggio 2013
Vedi copertina

Decenni di storia lucana vengono ripercorsi nell’ultimo libro di Gabriele Scarcia “Il più tristo di tutti”, attraverso le vicende di Giambattista Matera un avvocato ribelle di Miglionico (Mt) realmente esistito e che ha rappresentato il vero volto del patriottismo meridionale. L’autore ha ricostruito attraverso... --> leggi tutto

Lavoro, la visione di Scarcia
Lucania tv.it: Il Dizionario...
Si vive per lavorare o si lavora per vivere I paradossi dello scrittore e giornalista Gabriele Scarcia nel suo nuovo libro “Dizionario a tempo determinato
Fondi Film Festival: la seconda serata
Fondi, la seconda giornata del film festival
IL FONDIFILMFESTIVAL ENTRA NEL VIVO
Gabriele Scarcia "Il più tristo di tutti. Storia di un patriota lucano nel Risorgimento meridionale"

Il più tristo di tutti - Storia di un patriota lucano nel Risorgimento meridionale

Giambattista Matera
(Miglionico 1819-1900) è il protagonista di “Il più tristo di tutti - Storia di un patriota lucano nel Risorgimento meridionale”, il nuovo libro di Gabriele Scarcia. Con la prefazione del senatore Emilio Colombo il testo è fresco di stampa ed edito da Giuseppe Laterza di Bari. Si tratta di un spaccato storico dell'Ottocento, con accenni a vicende nel Novecento, «che ha lo sguardo puntato sul Meridione e in particolare sulla Basilicata, senza mai distogliersi dagli episodi accorsi in Miglionico, centro collinare oggi nella provincia materana». Giambattista Matera...(M. Lisanti) --> leggi tutto

Giambattista Matera il liberale lucano
di Raffaele Nigro

"DI ROMA - Digressioni su arte, luoghi e personaggi di una Capitale insolita"

Il libro di Gabriele Scarcia uscito per i tipi della casa editrice Palombi di Roma, dal titolo: "DI ROMA - Digressioni su arte, luoghi e personaggi di una Capitale insolita", con presentazione del Prof. Francesco Sisinni, già Direttore Generale del Ministero dei Beni Culturali, Membro della Pontificia Commissione dei Beni Culturali della Chiesa nel mondo e Direttore del Master in studi Storico Artistici presso l'università LUMSA.
Il libro è un viaggio nella Capitale italiana, alla vigilia del centocinquantenario dell'Unità nazionale, tra opere d'arte, personaggi lucani e luoghi inesplorati.
Sisinni nella Prefazione afferma, tra l'altro: ".....Ma questo vedere caleidoscopico e pur mai visionario schiude spazi insospettabili che danno senso e contenuto a pagine che a volte in  filigrana, a volte con accenti espliciti, rinviano quasi "naturaliter" a immagini sempre palpitanti della terra di origine e della storia. E così la Paolina della Galleria Borghese richiama alla mente il Sarcofago di Rapolla, nel federiciano castello di Melfi, come il Vittoriano dalle inutili scale, monumento al "Padre della Patria" ed al "Milite ignoto", ma anche sede dell'Istituto e del Museo del Risorgimeto, dà occasione di  introdurre la poco nota storia del mazziniano Giambattista Matera della stessa Miglionico dell'autore...

"Gli affreschi della SS. Ternità di Miglionico"
"Gli affreschi della SS. Ternità di Miglionico"
il nuovo libro d'arte di Gabriele Scarcia

Il libro si può acquistare a Miglionico  nella cartolibreria "Materdomini" e a Matera nella libreria "Di Giulio"

"L'Arciprete"
il romanzo di Gabriele Scarcia - Leggi la scheda del romanzo
"Andrea Miglionico - un pittore giordanesco tra Puglia, Basilicata e Campania"
di Gabriele Scarcia
"Il Polittico di G.B. Cima da Conegliano a Miglionico"
di Gabriele Scarcia
GRAVI LE CONDIZIONI DELL'EX CASTELLO DI S. SOFIA
(La Nuova Basilicata del 16 Gennaio 2004)

MIGLIONICO. I recenti lavori di restauro della chiesa conventuale di Miglionico hanno riacceso le luci sullo scottante problema dell’abbandono e del degrado che interessa l’intero stabile francescano. Il convento del piccolo centro lucano vanta un’antichità di tutto rispetto risalendo al 1439 come fondazione religiosa, costruito sui ruderi di un vecchio castello del quale a tutt’oggi rimangono alcune tracce architettoniche. Hanno inoltre vissuto all’ombra delle sue maestose mura religiosi in concetto di santità, fra questi Padre Eufemio Matera per il quale, al presente, è in piedi un processo di beatificazione. La chiesa sottoposta a consolidamento e restauro, chiusa al culto per le conseguenze nefaste del sisma del 1980, ha riservato non poche sorprese in termini di scoperte storico-artistiche nel recento consolidamento; è riaffiorata dall’abbattimento dell’altare maggiore addirittura una statua in pietra acefala di Maria appartenuta ad un presepe opera di Paolo da Cassano, del quale era noto solo un San Giuseppe conservato attualmente nella matrice. Ma proprio in virtù del recupero del sacro tempio si pone la raccapricciante urgenza di sanare lo stabile contiguo all’edificio che minaccia rovina dai tetti alle fondamenta. 
Le ultime torrenziali piogge e le consistenti nevicate hanno riproposto il dramma degli allagamenti che lasciano costantemente in pericolo le adiacenti mura del sacro tempio e i vuoti sepolcrali venuti alla luce sotto il calpestio di questo. Sarà d’uopo a tal punto gettare uno sguardo a quello che rimane degli affreschi che decoravano il chiostro, oggi in condizioni spaventose per i sollevamenti e le cadute di colore e le infiltrazioni di umidità. 
Ma sempre discorrendo sull’intero convento, la vera condanna per la sua integrità architettonica coincise con l’allontanamento dei religiosi col saio che determinò il cambiamento d’uso dello stabile, affidato dal Fondo per il Culto al Municipio di Miglionico. Siamo nel 1867, il Verbale di Cessione chiudeva il lungo periodo della parmanenza dei frati e riadeguava l’edificio alle nuove funzioni, fatta eccezione per la chiesa riaperta al culto grazie ad un manipolo di volontari del posto che diedero vita all’attuale Congrega del SS. Crocifisso mantenendo inalterata la funzione sacra almeno del piccolo edificio. 
Circa un ventennio fa la costruzione di una nuova casa municipale, peraltro un infelice progetto architettonico, determinò l’ultimo grave abbandono del casermone che ora è in condizioni inimmaginabili, con tetti nella maggior parte crollati, solai sfondati, lesioni profonde nei muri maestri, architravi spezzati, intonaci caduti, porte sfondate, finestre senza vetri e persiane, mancanza di grondaie e canali di scolo, intere stanze bruciate, infiltrazioni vistose di umidità, invasioni di ratti e uccelli. È inutile dire che l’intero quartiere è in uno stato di degrado al pari del convento, subendone irrimediabilmente l’influsso. 
A questo punto sorgono spontanee le domande: come si può salvare l’immobile? Nessuno ha proposte da fare? Come e a chi destinare lo stabile prima e dopo un suo eventuale recupero? Si potrebbero intravedere possibili soluzioni in tal senso nelle “Disposizioni sugli enti e beni ecclesiastici in Italia” della Gazzetta Ufficiale n° 129 del 3 giugno 1985 (legge 20/05/1985 n° 222, articoli 6-7-8). Ma non sarebbe meglio aprire un tavolo di discussioni?
Quando credono di rispondere in maniera propositiva, su questo e su altri temi altrettanto importanti per la nostra comunità, i componenti delle diverse aggregazioni partitiche locali: a quindici giorni dalla conclusione della prossima campagna elettorale? Non sarebbe meglio iniziare a parlarne, pur nella consapevolezza del ritardo sui tempi, sin d’ora. La verità è che a Miglionico il dialogo politico sui temi che riguardano la comunità e il patrimonio storico e artistico si concentra nel solo periodo elettorale con le solite promesse faraoniche. Questa volta ci si augura di vero cuore una inversione di tendenza!

ALCUNI ARTICOLI DI GABRIELE SCARCIA
IL CROCIFISSO DI MIGLIONICO. Arte e spiritualità in una scultura del ‘600, in  Basilicata Regione Notizie n. 98 anno XXVI 2001 - Vedi
Palazzo Corleto e gli ultimi signori di Miglionico
(leggi l'articolo direttamente dalla pagina del giornale)
La formazione del giovane Colombo
"Detti e ridetti - in dialetto e... non"
Miglionico, "una danza di ricordi"
"DI ROMA- Digressioni su arte, luoghi e personaggi di una Capitale insolita"
Esce il primo romanzo di Michele De Ruggieri con una storia di "famiglia lucana"
Ampia scheda sul Convento di San Francesco di Gabriele Scarcia
 

Created by Antonio Labriola - 10 Luglio 1999 - Via Francesco Conte, 9  -  75100 Matera - Tel. 0835 310375